• APPROVATI NUOVI INDIRIZZI AL “CASIMIRI”

    Un primo significativo risultato per l’IIS “Raffaele Casimiri” di Gualdo Tadino e per l’intero territorio dell’area interna nord est dell’Umbria è arrivato con la deliberazione del Consiglio provinciale, relativa al dimensionamento scolastico e alla revisione dell’offerta formativa.
    Grazie all’azione sinergica fra scuola ed istituzioni, sono state infatti approvate all’unanimità entrambe le richieste avanzate dall’istituto “Casimiri” in merito all’istituzione di un nuovo indirizzo tecnico grafica e comunicazione e dell’indirizzo professionale per l’agricoltura e lo sviluppo rurale.
    Tale risultato non scontato, viste anche le linee guida deliberate dalla Giunta Regionale, consente al “Casimiri” di poter oggettivamente aspirare ad un ampliamento dell’offerta formativa, di cui beneficerà non solo la città di Gualdo Tadino, ma l’intero territorio dell’area nord est dell’Umbria; ciò risulta in piena sintonia con le indicazioni ministeriali volte a riqualificare l’istruzione tecnica e professionale, al fine di promuovere una ripresa complessiva dei territori dal punto di vista dello sviluppo economico e sociale. Entro la fine del corrente anno la Regione dell’Umbria dovrà deliberare in via definitiva su tale materia, ma l’approvazione della Provincia rappresenta sicuramente un passo molto importante verso il conseguimento di un obiettivo che, solo qualche mese fa, non sembrava certo così alla portata dell’istituto gualdese.
    Un ringraziamento particolare va al dott. Massimiliano Presciutti, sindaco di Gualdo Tadino, nonché consigliere della Provincia di Perugia, che ha saputo argomentare e sostenere le esigenze del territorio, ottenendo una votazione unanime sia nella commissione competente sia in sede consiliare.
    Le prospettive di sviluppo dell’istruzione tecnica e professionale rafforzano l’intero polo scolastico gualdese, ponendosi in continuità con una tradizione formativa che si conferma di alto livello. Com’è noto, i recenti risultati delle prove Invalsi 2017 hanno infatti registrato al “Casimiri” esiti positivi superiori alla media nazionale; inoltre gli ultimi dati della Fondazione Agnelli di Torino, che analizza la qualità degli istituti superiori mettendo in relazione le valutazioni degli studenti con gli esiti universitari e lavorativi, evidenziano che l’efficacia formativa del Liceo scientifico “Casimiri” è superiore a quella di indirizzi di studio affini presenti nel comprensorio.

  • STAGE IN LITUANIA PER STUDENTI DELL’IPSC DI GUALDO TADINO

    Vilnius, Lituania. Questa la città che, dal 22 settembre al 16 ottobre scorso, ha ospitato quattro studentesse dell’Istituto d’istruzione superiore “Casimiri” di Gualdo Tadino – Polo tecnico professionale per il commercio, nell’ambito del Progetto Umbrianet legato al Programma Erasmus Plus – Ambito di istruzione e formazione professionale (VET) e del Progetto di mobilità individuale ai fini dell’apprendimento (KA102).
    Grazie a tali progettualità, l’Istituto professionale per i servizi commerciali è entrato a far parte di una rete di istituti tecnici e professionali il cui obiettivo è quello di promuovere, nell’ambito del percorso formativo degli studenti, l’opportunità di effettuare stage all’estero, al fine di favorire relazioni internazionali e di potenziare le competenze linguistiche dei partecipanti.
    Le studentesse Melissa Chiocci, Maira Fiorucci ed Erika Carafa (4BP) e Mejereme Berisha (4AP) sono state individuate dopo un’apposita procedura di selezione: Melissa ed Erika hanno effettuato lo stage presso la scuola di robotica “Robotic School”, Maira presso lo studio di commercialisti “Easy Open Group”, Berisha ha invece lavorato presso l’azienda italiana di pellicceria GM Kailiai.

    “E’ stata un’esperienza unica, che rifaremmo più e più volte, tanto è stata interessante dal punto di vista lavorativo, formativo ed umano”, hanno dichiarato le studentesse, sottolineando come questo stage all’estero sia stato decisivo non solo ai fini di un consolidamento delle proprie competenze linguistiche, ma anche per l’acquisizione di strategie di lavoro cooperativo che saranno sicuramente determinanti per il loro futuro professionale.
    Le ragazze inoltre, ritengono questa esperienza molto significativa, perché ha consentito il confronto con persone di diversi Paesi, determinando un ampliamento ed un arricchimento dei loro orizzonti culturali.
    Un ringraziamento va al precedente Dirigente scolastico del “Casimiri”, Francesca Cencetti, e all’attuale Dirigente Giuseppe Materia, che ha continuato a sostenere positivamente il Progetto.
    Un doveroso grazie anche alle docenti referenti, prof.sse Adonella Biagioli e Brunella Sorbelli che hanno reso possibile la realizzazione dello stage, e alla prof.ssa Gabriella Bellagamba, docente di inglese, che ha aiutato i ragazzi a redigere il Curriculum vitae e la lettera motivazionale.

    Le studentesse che hanno partecipato allo stage invitano tutti i loro colleghi che ne abbiano la possibilità a seguire il loro esempio: esperienze di questo genere, infatti, sono decisamente stimolanti e formative sotto il profilo culturale, professionale ed umano.

  • Campionato Nazionale Lingue 8° edizione Università Carlo Bo Urbino

     

    Le classi 5^ dell’Istituto “Raffaele Casimiri” parteciperanno come di consueto al Campionato Nazionale delle Lingue 8° edizione a.s. 2017–2018 organizzato dall’Università Carlo Bo di Urbino. Il nostro Istituto si pregia di aver vinto il Campionato Nazionale per la lingua inglese nell’edizione 2015. La competizione, riconosciuta dal MIUR nel Programma Annuale per la valorizzazione delle eccellenze, ha lo scopo di  focalizzare l’attenzione  sullo studio delle lingue straniere in una società globale, interculturale e multietnica. Le prove di selezione per poter accedere alle semifinali si svolgeranno presso il nostro Istituto su piattaforma online il giorno 14 novembre 2017.

    http://cndl.uniurb.it/

  • Concorso Juvenes Translatores 2017

    L’Istituto Raffaele Casimiri è stato selezionato per partecipar al concorso per giovani traduttori di tutta Europa indetto dalla  Commissione Europea, il tema dei testi dell’ edizione di quest’anno sara’ “UE 60, il 60° anniversario della firma del trattato istitutivo della Comunità Europea”. Cinque studentesse e studenti delle classi quarte del  Liceo Linguistico potranno mettere alla prova le loro competenze il 23 novembre 2017, giorno in cui si svolgeranno le prove  simultaneamente in tutte le scuole selezionate. Gli studenti dovranno tradurre un testo di una pagina da una lingua ufficiale dell’UE in un’altra, per un totale di 552 combinazioni linguistiche possibili fra le 24 lingue ufficiali dell’Unione.  I vincitori saranno invitati a ritirare il premio a Bruxelles ad aprile 2018.

  • Erasmus Plus

    L’astronomia, un filo conduttore per collegare ricerca, sperimentazione, multiculturalismo e inclusione. E’questo il tema del progetto “Out of the Dark. Astronomy as Unifying Thread for Cultures”, realizzato nell’ambito del programma Erasmus Plus-attivita’KA2, Partenariati strategici tra scuole, finanziato dall’Unione europea.L’inizio dei lavori ha avuto luogo nel corso di un meeting svoltosi dal 25 al 30 ottobre presso l’Istituto secondario superiore di Fuenlabrada (Spagna), cui hanno partecipato tre docenti dell’Istituto “Raffaele Casimiri”, unitamente ai rappresentanti degli altri paesi coinvolti (Spagna e Svezia, oltre all’Italia).Il progetto, di durata biennale, è rivolto agli studenti delle classi terze del Liceo ed ha lo scopo di implementare lo studio delle discipline scientifiche e di evidenziare la loro interazione con il sapere umanistico; ciò risulta pienamente in linea con le finalità formative della nostra istituzione scolastica, sintetizzate nel logo “Scientia et Humanitas”. Le attività previste dal progetto consentiranno ai partecipanti di essere promotori dei valori della cittadinanza attiva europea e di comprendere l’importanza della scienza come “occasione di dialogo” fra popoli e culture differenti, in una prospettiva sempre più multiculturale finalizzata all’ampliamento del proprio orizzonte formativo.

  • “Casimiri”, istituto di eccellenza: parola d’ Invalsi

    Il “Casimiri” si conferma polo formativo d’eccellenza. E’ quanto emerge dall’analisi dei risultati delle prove Invalsi 2017, recentemente pubblicate, che pongono il nostro istituto in una posizione indiscutibilmente superiore alla media sia nazionale sia regionale, confermando una tendenza emersa già nei precedenti anni scolastici. La percentuale complessiva di risposte esatte fornite dagli studenti del “Casimiri” partecipanti alla prova – che, com’è noto, viene annualmente somministrata alle classi seconde della scuola secondaria superiore – è stata infatti del 69,4% per il test di italiano, a fronte di una media nazionale del 57, 2 e del 58,8% totalizzato dagli studenti dell’intera regione Umbria, mentre il punteggio raggiunto nella prova di matematica è stato pari al 59,9%, decisamente superiore al dato nazionale (47,9%) e umbro (50,7%). I punteggi relativi alle sole classi del Liceo (Scientifico, Linguistico, Scienze applicate) evidenziano un successo ancora maggiore degli studenti del “Casimiri”, con classi che hanno totalizzato fino al 74% di risposte esatte tanto nella prova di matematica che in quella di italiano, dimostrando livelli di competenza nettamente migliori rispetto non solo alla media dei liceali italiani (la percentuale di risposte esatte fornite a livello nazionale è stata infatti del 65,2 per la prova di italiano e del 55,1 in quella di matematica), ma anche in confronto agli altri licei del centro Italia. Un risultato che è motivo d’orgoglio per la Dirigenza e l’intero corpo docente del “Casimiri”, impegnato in un’azione didattica sempre più efficace e rispondente alle esigenze formative delle nuove generazioni.

  • Rinascimento Eclettico

  • Il “Casimiri” alle finali nazionali di Badminton

    Grande soddisfazione all’ISISS “Casimiri” di Gualdo Tadino per la partecipazione della rappresentativa di istituto alle finali nazionali dei campionati studenteschi di badminton, svoltisi a Campobasso dal 24 al 27 settembre. La squadra gualdese, composta dagli studenti Alisia Commodi, Beatrice Giovagnoli, Francesco Matarazzi e Giovanni Pennoni, si è aggiudicata il diritto di prendere parte a quest’importante rassegna in rappresentanza dell’Umbria dopo aver ottenuto il primo posto nella finale regionale svoltasi a Terni nel mese di maggio. Durante il torneo, disputato tra 21 compagini (il Trentino Alto Adige era infatti presente con due formazioni), i ragazzi gualdesi hanno incontrato nel girone di qualificazione gli atleti di Merano (Bz), risultati poi vincitori della manifestazione, e la squadra calabrese. Gli studenti del “Casimiri” non si sono qualificati per il girone finale, tuttavia avere rappresentato l’Umbria in un campionato nazionale è stato un riconoscimento di grande rilievo per l’istituto “Casimiri”.  Notevole il livello tecnico espresso dai giovani gualdesi nello svolgimento del torneo e nel corso di tutta la manifestazione, durante la quale essi hanno dimostrato un comportamento davvero encomiabile.




Link vai su