Ultima modifica: 28 Novembre 2018
Istituto Istruzione Superiore "R. Casimiri" > Eventi > Studenti Spagnoli e Svedesi in città

Studenti Spagnoli e Svedesi in città

Nella settimana dal 19 al 24 novembre l’IIS R. Casimiri ha ospitato 14 studenti e 2 insegnanti spagnoli e 10 studenti e 2 insegnanti svedesi nell’ambito del progetto “Out of the Dark”. Il progetto ha lo scopo di implementare lo studio delle discipline scientifiche e di evidenziare la loro interazione con le discipline umanistiche. Il filo conduttore è l’astronomia che unisce ricerca, sperimentazione, multiculturalismo ed inclusione. Il progetto vuole stimolare la comprensione del valore della conoscenza e della scienza come “luogo di dialogo” fra popoli e culture differenti, mostrando ai giovani come il superamento dei limiti geografico-culturali si traduca in un superamento dei limiti della conoscenza. Il progetto, coordinato ed organizzato delle docenti di lingua inglese Brunella Sorbelli, Oriana Scapeccia e Sabrina Concetti, è iniziato l’anno scorso nelle classi terze del liceo e si concluderà a maggio 2019 con il meeting finale in Spagna. Lo scorso anno scolastico alcuni studenti hanno partecipato alla mobilità Svezia nella città di Eskilstuna dove hanno osservato le stelle con il cannocchiale galileano costruito da loro. Inoltre hanno avuto l’opportunità di sperimentare attività educative tipiche svedesi. Il programma della settimana a Gualdo Tadino è stato molto intenso con le attività scientifiche previste dal progetto: osservazioni e fotografie della luna realizzate presso l’osservatorio del Casimiri, identificazione delle montagne lunari, calcolo delle altezze con l’utilizzo del programma GIMP. Gli studenti hanno inoltre presentato PPT sulle loro scuole, sugli astronomi più importanti nei tre paesi coinvolti e sui miti collegati all’astronomia. Il programma ha anche previsto visite culturali a Firenze (Museo di Galileo), Assisi. Gubbio ed i musei di Gualdo Tadino. L’esperienza, resa possibile grazie alla collaborazione delle famiglie che hanno ospitato gli studenti stranieri, si è rilevata altamente formativa dato che i nostri studenti hanno avuto la possibilità di lavorare in un team transnazionale, di utilizzare la lingua inglese e di venire a contatto con culture diverse.

Lascia un commento

 




Link vai su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi